Skip to main content

Come nasce un cappello firmato Guerra 1855

Il cappello di qualità può avere mille forme e colori, mille materiali e modelli, mille destinazioni ed impieghi ma una sola, costante e grande deve essere la passione dedicata alla produzione. Noi intendiamo il cappello come una scultura di feltro che viene delicatamente modellata da mani abili ed esperte.

Solamente prodotti ecologici e rispettosi della natura aiutano il cappello a mantenere le caratteristiche donate da sapienti mani ed acquisite attraverso diligenti lavorazioni a vapore e a pressione. Ancora oggi ci sforziamo di produrre cappelli che trasmettano la nostra passione, la stessa che ha ispirato gli artigiani e i discendenti di quei mastri cappellai del lontano 1855.

Apprettatura e informatura

Le lievi ma radicali modifiche a cui il cono di feltro è sottoposto, sono rese permanenti con l’ausilio dell’appretto e del vapore, che aiuta a definire ulteriormente le parti del manufatto e a vincolarlo a forme e misure prestabilite.

Già in questa fase infatti viene determinata la consistenza del cappello e la sua struttura, specificando non solo la taglia finale ma anche le caratteristiche ultime.

Il primo risultato fondamentale ottenuto dall’informatura è la stabilità duratura del cappello, nella sua forma e taglia.

Rasatura e pressatura

Dopo una notte nell’essiccatoio, comincia la seconda trasformazione del cappello: produzioni particolari come il vellutato, il rasato, il satinato, rendono maggior vigore e piacevole sensazione al tatto sul cappello, grazie ad un procedimento rotante equilibrato e meticoloso.

L’impronta del cappello, viene fissata grazie a presse in grado di raggiungere le 18 atmosfere: due passaggi per ogni cappello, una cura maniacale dei dettagli e lavorazioni come un tempo, sono gli ingredienti principali.

Cerchiatura e refilatura

Il tempo sembra essersi fermato durante questa delicata quanto particolare lavorazione.

La mano del mastro cappellaio, il vapore acqueo e la pressione dei vecchi e sorprendenti sacchi di sabbia, sagomano l’ala riproducendo operazioni e lavorazioni che non hanno subito variazioni da decenni.

La calibrata precisione del taglio del bordo, permette di valutare le giuste misure dell’ala con accuratezze di frazioni di centimetri.

Anche in questa fase, alcuni degli antichi segreti dei cappelli GUERRA, così deliziosamente efficaci, vengono svelati ed utilizzati per fornire caratteristiche uniche a prodotti inimitabili.

Guarnissaggio

Come nelle opere d’arte, i piccoli particolari e la ricercatezza dei dettagli sono i segnali della precisione ed accuratezza dell’artista, così, l’aggiunta degli abbellimenti e delle finissime finiture rende un cappello perfetto.

Cuciture a mano e fodere stampate artigianalmente sono solo alcuni dei particolari che vengono curati con la stessa amorevolezza di un tempo.

Ora il cappello GUERRA è veramente pronto per essere non solo indossato ma anche ammirato.