Chi siamo

La nostra storia

Nel 1855 il Mastro cappellaio GUERRA ricevette la prima richiesta di una fornitura di cappelli per il fiero esercito sabaudo. Artigiani e veri ‘artisti del cappello’ si aggiunsero a quelli esistenti, portando il cappellificio alla sua massima espansione. La crisi del settore, intorno agli anni ’50, indirizzò l’esportazione verso paesi e mercati sempre più lontani, che hanno saputo apprezzare l’arte, la passione e la tenacia di un prodotto così particolare.
Dal lontano 1855 ad oggi molte cose sono cambiate ma il cappello è sempre stato testimone degli eventi, in testa sia a generali che ribelli, a commercianti ed artigiani, a dotti e letterati, a poeti e reazionari, a statisti e capi di stato.

Il cappello di feltro di qualità, che caratterizzava GUERRA 1855 già da più di un secolo, ha conservato il suo prestigio ed è stato affiancato via via negli anni da modelli e materiali che hanno saputo stare al passo con i tempi (come tessuti di alto pregio quali il cashmere e l’alpaca e tessuti tecnici con soluzioni sorprendentemente innovative) e che rappresentano un punto di riferimento perenne.

La qualità e la continua evoluzione dei nostri cappelli

Abbiamo avuto il piacere di vedere premiati i nostri sforzi, con l’onore ed il privilegio di sapere i nostri cappelli indossati in passato da capi di stato quali Eisenhower, Mitterand e lo Scià di Persia… e di continuare ancora oggi a raccogliere consensi da personalità del mondo politico, religioso, sportivo e dello spettacolo a livello internazionale.

La ricerca costante negli anni ha reso possibile la realizzazione di un prodotto unico ed esclusivo al mondo come il cappello in feltro di cashmere, il “Cashmere-Felt”, del quale solo GUERRA 1855 custodisce il know-how. Lo studio delle esigenze dei nostri tempi ci ha spinto inoltre verso la produzione di una gamma di cappelli da feltri particolarmente leggeri ed indeformabili, i “Roller-Hat”, che pur consentendo l’arrotolamento, mantengono forma e caratteristiche costanti.